Analisi tecnica dei mercati: oro, argento, 15/02/2019

  • 15 Febbraio 2019
  • by Blogger

Nuovo appuntamento con l'analisi tecnica dei mercati canonici. In questo spazio parleremo di idee personali ed analisi secondo il nostro giudizio, di conseguenza non rappresentano affatto un invito automatico all'azione. Cerchiamo di norma di fornire un background quanto più completo possibile per permettere anche ad altri di trovare la propria strada laddove c'è nebbia. Iniziamo con gli ultimi movimenti dell'oro. Possiamo vedere dal grafico qui sotto che, mentre il metallo giallo si sposta porgressivamente verso i picchi dell'anno scorso, nell'ultima settimana abbiamo visto un pullback dei prezzi.

 

Il pattern che molto probabilmente si sta formando attualmente nell'andamento del prezzo dell'oro è un tazza/manico, il quale richiede un pullback dei prezzi per formare effettivamente il manico.

 

Ricapitolando abbiamo visto un buon rally dei prezzi fino a raggiugnere la soglia interessante dei $1325, quindi adesso è decisamente salutare vedere un loro ritracciamento per testare i supporti e trovare una nuova base solida da cui ripartire. La prima soglia da tenere d'occhio è quella dei $1284.

 

Come abbiamo detto già diverse volte in passato, i pullback oltre ad essere salutari per l'andamento del prezzo nel lungo termine, rappresentano un'opportunità d'entrata per quegli investitori che si sono lasciati sfuggire inizialmente la possibilità di approfittare di un rally dei prezzi. Questo per dire che, prendendo come riferimento il quadro generale, possiamo aspettarci quest'anno (o al massimo all'inizio del prossimo) che il prezzo dell'oro arrivi a toccare i $1600. Infatti, come possiamo osservare dal grafico qui sotto, è in costruzione un triangolo ascendente che vedrà dapprima l'oro toccare i $1360-$1370 e provare di nuovo a rompere la resistenza (come dettagliato nell'analisi tecnica della scorsa settimana). In caso di successo al primo colpo, i $1450 sono praticamente una certezza e rappresenteranno la successiva resistenza ai prezzi. Ma una rottura in sé della formazione a triangolo ascendente mette in campo una forza propellente che avrebbe la capacità di portare i prezzi fino a $1600.

 

Prima di ciò, guardiamo un po' più vicino a noi e vediamo quali sono i supporti da osservare per capire laddove il prezzo dell'oro può rimbalzare seguendo i livelli di Fibonacci.

 

Un pullback, tra l'altro, già annunciato nelle nostre analisi tecniche la scorsa settimana, sottolineando come la divergenza tra prezzo e RSI fosse diventata un effetto opprimente sulla salita dei prezzi. E tale indicatore deve essere tenuto in gran conto per scegliere i momenti precisi in cui entrare in un mercato.

 

Lo stesso pattern lo troviamo anche nell'argento, il quale anch'esso sta mostrando una potenziale formazione tazza/manico con picchi di crescita futuri molto elevati. Anche perché il metallo grigio, rispetto al metallo giallo, ha una violenza di crescita molto più marcata.

 

E questo lo stiamo già iniziando a vedere riflesso nel rapporto oro/argento, il quale, dopo aver raggiunto il picco, continuerà la sua discesa come anche anticipato dalle nostre analisi tempo addietro.

 

 

Francesco Simoncelli

Disclaimer
This article does not constitute investment advice and is not a solicitation for investment. DENARO does not render general or specific investment advice and the information on this article should not be considered a recommendation to buy or sell gold or precious metals. Each reader is encouraged to consult with his or her individual financial professional and any action a reader takes as a result of information presented here is his or her own responsibility.

Condividi sui tuoi social preferiti
 

Il tuo conto DENARO

DENARO è il modo più semplice e conveniente per acquistare e possedere oro fisico nella quantità che desideri.